LOgo
  • AVVISO AI FORNITORI: APPLICAZIONE SPLIT PAYEMENT
  • ESTENSIONE AMBITO DI APPLICAZIONE SPLIT PAYMENT.

    Come è noto il D.L. 50 del 24 aprile 2017 ha esteso il meccanismo IVA della scissione dei pagamenti (“split payment”) anche alle:

    1. Tutte le Pubbliche Amministrazioni inserite nel conto economico consolidato, individuate ai       sensi dell’art. 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196;
    2. società controllate direttamente dalle regioni, provincie, comuni e unioni di comuni;
    3. società controllate, direttamente o indirettamente, dalle società di cui al punto precedente, anche se quotate;
    4. società quotate inserite nell’indice FTSE MIB della borsa italiana.

    Nello stesso meccanismo sono inoltre inclusi i compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sul reddito (professionisti).

    A seguito di risposta pervenuta dall’Agenzia delle entrate in data 27.09.2017 nella quale è stata confermata l’applicabilità dello split payment anche per gli enti pubblici non economici, che prevede il pagamento dell’IVA direttamente all’Erario da parte dell’ente pubblico si informa che verrà applicata dal 1°Ottobre 2017 la cosiddetta scissione dei pagamenti, introdotta dall’articolo 1, comma 629, della legge 23 dicembre 2014, n.190.

    Il regime di scissione dei pagamenti deve essere applicato per tutte le operazioni per le quali il cessionario/committente non è debitore dell’imposta ai sensi delle disposizioni in materia di imposta sul valore aggiunto a partire dalle fatture emesse dal 1° ottobre 2017.

    Con la presente si comunica che il Parco dei Colli di Bergamo – Ente di diritto pubblico rientra nell’ambito di applicazione della nuova normativa, evidentemente di natura imperativa e, come tale, di per sé integrativa del contratto anche in forza dell’art. 1339 c.c.

    Pertanto, per tutte le operazioni, come illustrate in precedenza, effettuate nei confronti del Parco dei Colli di Bergamo  – Ente di diritto pubblico, le relative fatture che emetterete a partire dal 1° ottobre 2017:

    1. dovranno riportare l’annotazione “Operazione soggetta alla scissione dei pagamenti – Art. 17 ter D.P.R. 633/72” – split payment;
    2. le fatture sulle quali non sarà apposta tale annotazione non potranno essere liquidate e dovrete attivarvi per la rettifica dei documenti in base alle istruzioni ufficiali fornite dall’Agenzia delle Entrate;
    3. dovrete esporre l’aliquota e l’ammontare dell’IVA dovuta in fattura la quale, però, non concorrerà alla determinazione della vostra liquidazione IVA periodica, poiché la suddetta IVA non sarà liquidata al cedente/prestatore al saldo della fattura, ma sarà pagata direttamente all’Erario da parte del committente/cessionario Parco dei Colli di Bergamo – Ente di diritto pubblico.

     

  • 2 ottobre 2017